Davvero divertente!

Sembrerebbe il titolo di un film, eppure a Tokyo Ntt Docomo e Mitsubishi hanno annunciato che sarà presente presto sui telefonini questa nuova funzionalità.

I nuovi telefoni, se così vogliamo definirili, saranno infatti in grado , non solo di di controllare la percentuale di grasso presente nel corpo, contare i battiti cardiaci, registrare la distanza percorsa a piedi e, questa sembra la bomba, percepire la “bontà” dell’alito.

All’interno ci saranno infatti dei sensori di movimento, per generare quindi la statistica del benessere, ma anche un sensore che permette al telefono, in soli tre secondi, di fornire il check del prorpio alito.

Attualmente, anche se il funzionamento è assicurato, il cellullare è ancora in fase di prototipazione.

Annunci