Ciao a tutti i miei bloggers !

E’ un po’ di tempo che non usavo questo termine, dal momento che oggi giorno si parla tanto di “amici” – stile Facebook – o di “followers”, stile twitter.

Eppure a me questo termine piace tanto. Il blogger è qualcuno che sicuramente deve saper leggere, ed oggi giorno non è poco 😉

Il concetto di blog in sé è un concetto che mi ha sempre affascinato dalla sua nascita.

La partecipazione deve essere maggiore da entrambi i fronti: lato autore, proprietario del Blog, c’è bisogno di fermarsi, respirare e raccogliere i pensieri prima di scrivere. Lato blogger, utente, c’è bisogno di interesse vero alle cose del mondo, a leggere, approfondire e capire soprattutto.

Questo concetto si chiama cultura, e la cultura non è affatto qualcosa di statico, anzi, è un qualcosa che richiede continua partecipazione ed interesse.

Ma che vuoi fare, a volte il tempo è davvero poco, ed allora mi ritrovo qui, dopo mesi a scrivere nuovamente sul mio blog. Ma intanto ci sono le tendenze che vanno, prima Twitter, poi Instagram, poi stai dietro alle esigenze del lavoro, e così ti ritrovi ad avere sempre meno tempo per fermarti e scrivere, a vantaggio di tutto ciò che si riesce ad “incastrare” nella vita quotidiana.

Ma io non amo le cose superficiali e faccio di tutto per trovare sempre la giusta dimensione nelle cose, così nella musica, così nella foto, così in tutto ciò che faccio… tra cui curare il lato estetico delle cose, solo se c’è un’anima che esse contengono, la cosiddetta forma se c’è sostanza.

Due piccioni con una fava !

Allora, perchè sono qui? Innanzitutto per essere e non solo apparire, e poi anche perchè non so ancora che ne farò di questo blog, forse rimarrà tale, forse verrà disattivato o convertito in un qualcosa di più grande… ancora non so.

E’ in corso una ristrutturazione dei servizi-siti che ho, forse ne fonderò qualcuno con altri, e molto probabilmente mi creerò un sito-vetrina, dal quale poi redirigerò verso vari servizi… dalla musica, alle foto, al mio favoloso blog!

Ecco in questi termini forse il servizio rimarrà attivo.. ma voi, cari bloggers, cose ne pensate?

Un abbraccio,

Elicus.

Annunci

immagini_napoli_golfo.jpg

Voglio ringraziare il mio amico Antonio che con un suo post sul mio blog mi ha ridato il sorriso.

Penso che Napoli abbia dei magnifici colori che purtroppo in questo periodo vengono sbiaditi a causa del grigiore sul problema spazzatura. Spero davvero che Napoli possa tornare a sorridere con tutte le sue musiche fantastiche e il suo stupendo lungomare.

Grazie Tony!

Per vedere il post clicca QUI.

Salve a tutti …

dopo il successone delle foto Sio Cafè e della festa “Controllers” , non potevano mancare le foto fatte in occasione della festa organizzata in Nokia Siemens per le festività natalizie !

Sinceramente me ne ero proprio dimenticato, ma dopo numerose richieste da parte dei miei colleghi, ecco a voi lo scempio ! 🙂

Ciao a tutti,

schettino.jpgnavigando sul sito dei iMaccanici, la comunità di utenti Mac delle zone partenopee, della quale faccio parte, mi sono imbattuto sul link del simpaticissimo Simone Schettino. Un personaggio che ammiro tanto e che, oltre a farti “scompisciare” dalle risate, ha sempre lanciato moniti per il nostro popolo. Una persona che stimo tanto.

Ho deciso così di scrivergli una mail a titolo solidale, oltre ovviamente per mandargli un saluto e i miei complimenti.

Riporto parti del testo della mia mail:

“Ciao Simone,ovviamente non mi conosci 🙂 Salto subito al dunque tra i miliardi di mail che avrai da leggere…taglio la parte dove scriverei che sei un grande simpaticone, che ascoltando la tua voce porti tanta serenità e semplicemente gioia di sorridere…diciamo alla vecchia maniera, diciamo… alla napoletana. […] Mi chiamo Elio e sono originario di Pompei, mi trovo a Milano da 1 anno e mezzo per motivi di lavoro…come te mi taglio spesso “l’Italia in due”, ma non lo faccio solo perchè mi piace viaggiare, ma perchè io AMO la mia terra.Amo il mio popolo,amo venire giù ed emulare qualche tua battuta, tra amici che possono capirla 🙂
Amo dire “dicett o pappece vicin a noc, ramm o’ tiemp che t’ spurtose ” .
Ti racconto un aneddoto e poi ti saluto, lo sai che quando scendo al lavoro se ne accorgono tutti?? Ma non perchè manco, semplicemente perchè io… i capelli….. ME LI TAGLIO GIU’ dal mio barbiere, io voglio aiutare il sud, perchè abbiamo tanto e da noi il mondo intero ha da imparare un casino di cose… anche se a volte dobbiamo imparare qualcosa anche noi. ”

In pochissimo tempo Simone mi ha risposto con una tale umiltà e bontà d’animo che davvero mi ha colpito tantissimo, oltre ovviamente a rendere la risposta UNICA per il suo senso dell’humor su argomenti i comunque seri. Questa è la sua risposta:

” Ciao Elio sono Simone. Grazie per la mail, ed appena vedrò Franz dei maccanici mi farò anche spiegare come lasciare un autografo virtuale sul tuo blog(purtoppo sono ancora all’abc per quanto riguarda il computer,ed avere il Mac mi sà tanto di uno che ha la Ferrrari ma nun ten a patente,ma tant’è). Belle le cose che hai scritto sulla nostra terra,e soprattutto condivido appieno quel che riguarda il taglio di capelli,una volta li ho tagliati fuori casa, lassù nel lontano nord, e quando tornai a casa mia moglie dal videocitofono esclamò”No grazie,o’ Folletto già o’ tenimm”.

Un abbraccio amico mio,ed a presto.

P.S. D’accordissimo anche sul fatto che abbiamo qualcosa da imparare anche noi,ho sempre sostenuto che non siamo gli ultimi al mondo ma neanche i primi. Sarebbe falso e deleterio in egual misura sostenere una delle due versioni”.

Non posso che dire Grazie Simone, sei un GRANDE e penso che sei una persona che rappresenta i lati più belli di noi meridionali… ancora grazie !

Salve a tutti,

rieccomi in formato “informale”…scusate il gioco di parole.

E’ da ormi un po’ di tempo che il mio blog ha preso vita e che molti amici e parenti stanno, chi più chi meno, frequentando.

Ho ricevuto molti commenti positivi a riguardo, in generale sull’aspetto del blog, che è molto serio ma al tempo stesso gradevole, e altri in particolare sui contenuti.

Mi è stato detto che scrivo bene (almeno per gli articoli che ho scritto di mano mia), anche se vi confido che tutto sommato non ero una cima in italiano, almeno a livello grammaticale, mentre ho sempre avuto meriti per la fantasia. Altri giudizi positivi sono stati fatti sui contenuti, sempre di attualità, interessante la scelta, tecnologia, un po’ di attualità, insomma un mix completo di informazione.

Parlando con un mio carissimo amico ho però ricevuto una critica , che voglio condividere con tutti voi.

In sostanza il concetto è che se imposto il blog SOLO ed UNICAMENTE come una testata giornalistica, il tutto finisce per diventare una specie di brutta copia di un sito come Ansa, La Stampa, La Repubblica, insomma siti di informazione. Tali siti tra l’altro sono anche punti di riferimento per tutte quelle persone che sono interessate ad essere aggiornati sulle novità. Quindi il consiglio è stato di rendere il mio blog più diario personale e meno giornale, ancora più creativo, un canale aperto ANCHE con pensieri miei, con mie opinioni, con miei giudizi.

Insomma posso usare il mio blog proprio come blog 🙂

Effettivamente penso che questo sia importante ed è per questo che vedrete molti più messaggi , insieme ad articoli giornalistici. Tali articoli sono però sempre stati diciamo così “di nicchia” ossia rivolti prevalentemente a appassionati come me di tecnologia.

Rispondo a tale amico , che in codice abbiamo sempre chiamato “o’ Pastikkon”, che ho seguito il suo consiglio.

Voi che ne pensate?

Vi saluto,

ELICUS